“Emozioni in interAzione”capire se stessi per capire gli altri

Perché: La competenza pragmatica permette ai bambini di decodificare i messaggi linguistici (verbali), extralinguistici (corporei), paralinguistici (prosodici) e di contesto. In sostanza, tale abilità è alla base del riconoscimento sociale e funzionale della comunicazione ed orienta il comportamento dell’individuo all’interno del suo ambiente e nel rapporto con gli altri.

Il possesso di questa competenza permette, quindi, di definire il confine tra sé e l’altro, aiutando i bambini nel processo di integrazione e cooperazione.

Come: Attraverso video, immagini, stimoli sonori, giochi e teatralizzazioni i bambini acquisiranno gli strumenti necessari per diventare dei veri e propri “detective sociali”.

Impareranno ad analizzare le situazioni, i ruoli sociali e le dinamiche relazionali; si alleneranno a scovare gli stimoli uditivi e visivi provenienti dall’ambiente; si interrogheranno sulla natura sociale ed inferenziale dei messaggi comunicativi.

La cooperazione e l’integrazione tra tutti saranno così promosse e i bambini potranno conquistare maggiore autonomia e forza nelle loro interazioni quotidiane.

 

Per chi: Il progetto è pensato per tutte le classi del ciclo della scuola primaria. Verranno adattate modalità e contenuti in base alle esigenze specifiche della classe e dell’età cronologica dei bambini.

Responsabile del Progetto:  Dottoressa Emanuela Leone Sciabolazza