Logopedia

Di cosa si occupa la logopedia?

La logopedia per l’età evolutiva si occupa primariamente dei disturbi del linguaggio e della comunicazione. L’obiettivo della logopedia è quello di fornire gli strumenti per un adeguato sviluppo del canale linguistico e comunicativo in tutti i bambini che mostrano difficoltà nella naturale acquisizione di queste competenze. Il nostro centro è, inoltre, specializzato nel trattamento dei disturbi comunemente definiti “disprassie” che sono caratterizzati da difficoltà motorie e spesso anche linguistiche (nello specifico chiamate disprassie orali e verbali).

Essendo il linguaggio una delle funzioni cognitive più importanti per la crescita della persona, l’intervento deve riguardare tutti gli aspetti che incidono sullo sviluppo del bambino come l’attenzione, la memoria.

La logopedia è direttamente coinvolta nel trattamento dei disturbi dell’apprendimento, ossia nelle difficoltà della lettura (dislessie), della scrittura (disortografie), del numero e del calcolo (discalculie).

Disturbi del linguaggio

I disturbi di linguaggio possono riscontrarsi a livello della comprensione o delle produzione, in modo specifico (solo uno degli aspetti) o misto (entrambi gli aspetti).

Nella produzione linguistica le difficoltà possono riguardare i suoni (fonemi), le parole ed il loro utilizzo (lessico e semantica), la costruzione di frasi (morfosintassi) e del racconto (narrazione).

Anche in questo caso i disturbi possono investire un solo aspetto linguistico o presentarsi congiuntamente.

Le disprassie sono difficoltà che investono principalmente i movimenti articolatori del distretto oro-bucco-facciale.

I disturbi socio-comunicativi, invece, manifestano difficoltà nell’utilizzo funzionale del linguaggio, ovvero nell’adattare la comunicazione in relazione al contesto o alla persona di riferimento.

Disturbi dell’apprendimento

I disturbi di apprendimento possono presentarsi come difficoltà specifiche (DSA) o in presenza di altri disturbi (ritardo cognitivo, difficoltà attentive, difficoltà delle Funzioni Esecutive)

I problemi che si riscontrano possono riguardare gli aspetti strumentali (velocità e correttezza) o funzionali (comprensione, elaborazione di un testo, problem solving) delle aree della scrittura, della lettura e del calcolo.

I disturbi dell’apprendimento possono essere spesso accompagnati da difficoltà nell’attenzione, nella pianificazione, nella gestione del tempo e dello spazio, nella memoria sia a lungo sia a breve termine.

Effettuare una diagnosi precoce e impostare un programma riabilitativo personalizzato che includa una stretta collaborazione con scuola e famiglia riduce notevolmente l’impatto di tali disturbi nella vita quotidiana e scolastica dei bambini e dei ragazzi che presentano queste difficoltà.

Alcune delle difficoltà trattate:

  • Disturbi del Linguaggio

    (ritardo di linguaggio, disturbi specifici, disordini fonologici, dislalie, balbuzie)

  • Disturbi dell’apprendimento

    (dislessia, disortografia, disgrafia, discalculia e difficoltà di apprendimento secondarie ad altri disturbi)

  • Disturbi della deglutizione

    (Deglitizioni atipiche e disturbi miofunzionali)

  • Sordità

    (lieve, media, grave e profonda)

  • Disturbi dell’attenzione

    (Deficit di attenzione e iperattività, ADHD)

  • Disturbi evolutivi specifici della motricità

    (Disprassie)

  • Disturbi e disarmonie dello sviluppo cognitivo

    (sindromi genetiche, ritardi cognitivi)

  • Disturbi generalizzati dello sviluppo

    (DGS e spettro autistico)

  • Disturbi della comunicazione sociale

    (disturbi Pragmatico- Semantici)

@ Copyright Centro di Logopedia e Neuropsicologia dell’Età Evolutiva “Comunicazione In Movimento” - Il sito è stato rinnovato del team del Centro Comunicazione In Movimento. Foto di: Marketing Planner Marketing Planner