Motricità

Di cosa si occupa la neuropsicomotricità?

La neuropsicomotricità dell’età evolutiva si occupa primariamente dei disturbi associati ad un disordine del movimento. L’obiettivo primario della neuropsicomotricità è quello di aiutare il bambino ad organizzare e riorganizzare gli schemi motori, rendendo il movimento funzionale in relazione allo spazio circostante e alle funzionalità da raggiungere. Il neuropsicomotricista, rispettando le tappe del naturale sviluppo motorio fornisce le strategie per affrontare al meglio le difficoltà di natura motorio-prassica, che possono influire negativamente sul normale svolgimento delle attività di vita quotidiana richieste per ogni età. Il nostro centro si occupa primariamente di disprassie e disturbi della coordinazione motoria. Il neuropsicomotricista si occupa anche dei disturbi dell’apprendimento, relativamente al recupero della disgrafia e delle difficoltà grafo-motorie e visuo-spaziali.

L’intervento può essere rivolto ad affrontare sia l’ area grosso-motoria (macromovimenti, come camminare, correre, saltare) sia il movimento fine motorio (micromovimento, come motricità delle dita e delle mani).

Il motorio nella nostra metodologia

Il lavoro sul piano motorio è alla base della nostra metodologia: comunicazione e linguaggio vengono affiancati spesso agli aspetti motori, specialmente ogni volta in cui si affronta un disturbo che ricade nell’area della disprassia; la stessa cosa vale per molte aree della riabilitazione cognitiva come attenzione e iperattività, disturbi visuo-percettivi, disturbi temporo-spaziali.

Le disgrafie, considerate all’interno dei disturbi dell’apprendimento, sono effettivamente un disturbo motorio in quanto ad essere alterata è la realizzazione grafica (motoria) delle lettere; per questo è la neuropsicomotricista che si occupa delle disgrafie presso il nostro Centro.

Disturbi trattati dalla neuropsicomotricista

  • Disturbi dell’apprendimento

    (Dislessia, Disortografia, Disgrafia, Discalculia)

  • Disturbi evolutivi specifici della motricità

    (Disprassia)

  • Disturbi del linguaggio

    (Ritardo di sviluppo, disturbi specifici, disordini fonologici, dislalie, balbuzie)

  • Disturbi dell’attenzione

    (Deficit di attenzione e iperattività,  ADHD)

  • Disturbi del Linguaggio

    (Ritardo di sviluppo, Disturbi specifici, Disordini fonologici, Dislalie, Balbuzie)

  • Disturbi e disarmonie dello sviluppo cognitivo

    (Sindromi genetiche, ritardo cognitivo)

  • Disturbi generalizzati dello sviluppo

    (DGS e spettro autistico)

Laboratori di sviluppo

La nostra proposta di lavoro motorio come prerequisito alla scolarizzazione

IL NOSTRO LABORATORIO MOTORIO “MUOVERSI CON ATTENZIONE”

Il Laboratorio MUOVERSI CON ATTENZIONE nasce dall’esigenza di lavorare sul raggiungimento delle principali autonomie personali come allacciarsi le scarpe, sbottonare e abbottonare il cappotto, preparare lo zaino affrontando le diverse chiusure zip. Ma anche saper giocare nei giochi di movimento con i coetanei rispettando le regole e partecipando con meno difficoltà alla rapidità del gioco.

Attraverso il movimento è possibile favorire l’attenzione consapevole e volontaria, inibire ed inibirsi dalle distrazioni e raggiungere un livello di autoregolazione maggiore attraverso il canale corporeo.

I nostri laboratori motori sono previsti in due fasce d’età:

  • fascia prescolare 4-6 anni
  • fascia scolare 6-10 anni

SCOPRI TUTTI I NOSTRI LABORATORI

@ Copyright Centro di Logopedia e Neuropsicologia dell’Età Evolutiva “Comunicazione In Movimento” - Il sito è stato rinnovato del team del Centro Comunicazione In Movimento. Foto di: Marketing Planner Marketing Planner